Non sei registrato alla newsletter?

Registrati subito

Hai un hotel o bike hotel ?

Proponi la tua struttura

 

BLOG

WANDERLUST

WANDERLUST

WANDERLUST…

 

TUTTO HA INIZIO CON IL SENSO DI LIBERTA’ E DI SCOPERTA INSITO IN OGNI BAMBINO.

VI RICORDATE QUANDO IN CORTILE GIOCANDO CON GLI AMICI ANCHE IL CANCELLO DI CASA VOSTRA ERA UN CONFINE DA OLTREPASSARE PER SCOPRIRE COSA SI CELAVA DIETRO?

UN FREMITO CHE VIENE DA DENTRO, IRREQUIETEZZA LA CHIAMAVA BRUCE CHATWIN, E CHE OGGI SCOPRIAMO ESSERE ADDIRITURA UNA MODIFICAZIONE GENETICA, NON UNA MALATTIA MA UNA PREDISPOSIZIONE.

ECCO PERCHE MOLTI DI NOI SENTONO L’IMPULSO DI PRENDERE E PARTIRE, LASCIARE TUTTO E SCOPRIRE, E NON INTENDO ATTRAVERSO I VIAGGI ORGANIZZATI, MA QUELLA SPINTA A SCOPRIRE, QUELLA CURIOSITA’ DI IMMERGERSI, PERDERSI NEL MONDO E NELLE SUE DIFFERENTI CULTURE.

CHE SIA A PIEDI IN AUTO IN TRENO IN AEREO NAVE O CON LE NOSTRE BELLISSIME BICICLETTE, L’IMPORTANTE E’ PARTIRE.

LA SOCIETA’ IN CUI VIVIAMO CI BOMBARDA DI NOTIZIE SU QUANTO SIA PERICOLOSO IL MONDO E AL CONTEMPO CI OFFRE IMMAGINI, CHE MAI PRIMA AVREMMO POTUTO VEDERE, DI OGNI ANGOLO DEL PIANETA PORTANDOCELO NEL SALOTTO DI CASA O SUL MONITOR DEL NOSTRO SMARTPHONE.TUTTO QUESTO CI PORTA A TEMERE IL MONDO REALE ED ACCONTENTARCI DI QUELLO VIRTUALE…


MA NON E’ COSI’, LA DIVERSITA’ E’ UNA RISORSA PER TUTTI, SCOPRIRCI DIVERSI DAL NOSTRO VICINO PUO’ RISERVARE SORPRESA E MERAVIGLIA.

 

IL GENE DEL VIAGGIO  SI E' SCOPERTO NON SAREBBE ALTRO CHE IL RECETTORE DELLA DOPAMINA D4, IL 20% DELLA POPOLAZIONE MONDIALE HA QUESTO RECETTORE "ATTIVO"...
UNA PERCENTUALE DI VIAGGIATORI SENZA SOSTA, CHE, APPENA SI FERMANO TROPPO A LUNGO IN UN POSTO INIZIANO A SCALPITARE, VIAGGIATORI LIBERI SEMPRE IN CERCA DEL BIGLIETTO MENO COSTOSO, DELLA META CHE POSSA PERMETTERE UN VIAGGIO SEMPRE PIU' LUNGO...PER FAR SI CHE LA VITA SIA IL VERO VIAGGIO!!!


JUST RIDE



https://siviaggia.it/wanderlust/sindrome-di-wanderlust-la-malattia-di-viaggiare/129465/

Post scritto da: Ceraulo Luca

La passione per la bicicletta nasce lontano, nei cortili della Brianza, quando due ruote bastano per immaginare avventure incredibili. Crescendo aumenta la voglia di scoperta e così iniziano i primi viaggi e la conoscenza del mezzo a due ruote, al contempo il mondo della grafica e dell’arte diventano la mia professione.

0 Commenti

Lascia un Commento

Acconsento, con l'invio del presente modulo, il trattamento dei miei dati in base all'informativa resa ai sensi dell' articolo 13 del DLgs. n. 196/2003.
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK